Sigillo

Sigillo
Comune di Sigillo
Alta Umbria - Lasciati sorprendere

Il Borgo ai piedi del Monte Cucco

Abitata in epoca pre-romana dalla popolazione umbra dei Suillates, divenne poi un municipio romano chiamato Suillum. Sigillo è posta lungo la Via Flaminia e a ridosso del bellissimo Parco Regionale del Monte Cucco. Fu dominata dai conti longobardi di Nocera e, durante il periodo dell’antagonismo tra Guelfi e Ghibellini, parteggiò per i primi. Questo costò a Sigillo, nel 1230, la distruzione da parte di Federico II, capo dei Ghibellini.

Contesa da alcune tra le più importanti famiglie del Centro Italia, Sigillo entrò a far parte dello Stato Pontificio a metà del XVI secolo e fu annessa al Regno d’Italia nel 1860. Importanti testimonianze architettoniche sono le Chiese di Sant’Andrea (XIII sec.) e la Chiesa di Santa Maria Assunta di Scirca, nella frazione omonima (XIII sec.).

Poco fuori Sigillo, sopra il torrente Fonturci, c’è un ponte augusteo, il Ponte Spiano, in massi di pietra corniola, lungo 32 metri e largo sulla volta 3,25 metri.

wpChatIcon
TORNA IN CIMA